Milano, 2010-2012

Ampliamento di una precedente esperienza pilota, il progetto illustra le vicende conservative di alcune opere d’arte esposte in quattro significative realtà museali lombarde, con l’obiettivo di sensibilizzare i visitatori su una fondamentale ed onerosa, ma spesso misconosciuta, azione del museo: la conservazione ed il restauro dei manufatti artistici. 

L’obiettivo del progetto è stato quello di permettere al pubblico, italiano e straniero, una maggiore comprensione dell’opera d’arte, ripercorrendo la sua storia attraverso i restauri avvenuti dall’Ottocento ai giorni nostri. 

Accanto alla pala Trivulzio di Mantegna, alla Crocifissione di Michele da Verona, all’Ancona della Passione di bottega anversese ed alla Madonna dei Gigli di Previati è stato realizzato un percorso che offriva una nuova lettura delle opere ed una maggior consapevolezza del tema proposto.

Ente Promotore: Associazione Giovanni Secco Suardo 

Enti Partecipanti
Associazione Giovanni Secco Suardo
Civiche Raccolte d’Arte del Castello Sforzesco di Milano
GAM – Galleria d’Arte Moderna di Milano
Museo Diocesano di Milano
Pinacoteca di Brera

Con il contributo di:
Fondazione Cariplo