Biennio di lavoro in Lombardia 2008-2009

Divulgare cultura attraverso gli archivi storici è stato l’obiettivo all’interno del quale si inquadra il progetto, focalizzandosi sugli archivi sparsi sul territorio lombardo che conservano informazioni su restauratori e loro interventi di restauro.

Per poter progettare un corretto intervento di conservazione e restauro su un’opera è infatti necessario conoscere le metodologie e le modalità messe in atto da chi, nel passato, è intervenuto materialmente sull’opera.
É perciò essenziale ricostruire la storia dei restauratori e dei loro interventi attraverso l’indagine approfondita sia degli archivi di musei e amministrazioni sia delle carte private dei restauratori stessi generando nuove conoscenze utili e preziose tanto per gli addetti del settore quanto per il pubblico dei musei e per gli amanti delle opere d’arte. 

Il progetto ha voluto affiancare, accanto ad un’attività di indagine in alcuni archivi lombardi, anche l’aspetto divulgativo, attraverso un’esperienza pilota che ha portato in luce e diffuso i materiali archivistici sui restauri di alcune opere d’arte, conservate presso i musei aderenti all’iniziativa e sui restauratori che li hanno eseguiti, il tutto opportunamente rielaborato.
Tale esperienza si è sviluppata attraverso vari canali informativi, quali pubblicazioni sul lavoro svolto, presentazioni pubbliche del progetto, aree dedicate nei siti web istituzionali, materiali divulgativi in distribuzione nei musei e pannelli informativi.

Promotore:
Associazione Giovanni Secco Suardo
 

Enti Partecipanti:
Associazione Giovanni Secco Suardo
Accademia Carrara di Bergamo – GAM Galleria d’Arte Moderna di Milano
Civiche Raccolte d’Arte del Castello Sforzesco di Milano – Biblioteche e Archivi Storico Archeologico Civici del Castello Sforzesco di Milan
Pinacoteca di Brera
Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
Museo Civico di Palazzo Te di Mantova

Con il contributo di:
Fondazione Cariplo