Zanzibar built heritage job creation

Promosso dall’Associazione Giovanni Secco Suardo, e cofinanziato dalla Commissione Europea, il progetto ha realizzato corsi di formazione nell’ambito del restauro di opere costituite da materiali lignei e lapidei, con il fine di formare delle maestranze specializzate nel settore della conservazione del patrimonio culturale. 

I corsi, rivolti a giovani studenti, artigiani specializzati, geometri, architetti, proprietari di edifici storici e funzionari di uffici tecnici, sono stati organizzati a livelli diversi di specializzazione e hanno previsto lezioni teoriche in aula, attività pratiche e cantieri-scuola durante i quali sono stati eseguiti interventi di restauro su edifici ed opere d’arte di significativa importanza. 

Il progetto ha visto inoltre la creazione di un laboratorio di diagnostica per l’analisi dei materiali all’interno dei laboratori scientifici della Karume College (SUZA) e di un database per la catalogazione del patrimonio culturale locale, con il fine di raccogliere le informazioni per stilare piani di intervento e di monitoraggio delle stato di conservazione degli edifici storici.

Promotore: Associazione Giovanni Secco Suardo 

Enti Sostenitori e Partecipanti: European Union, Fondazione ACRA-CCS (Italia), Associazione Giovanni Secco Suardo (Italia), Stone Town Heritage Society  (Zanzibar), Unione Europea